More stories

  • in

    EPISODIO CHOC Napoli, chiedono informazioni in stazione: drogati e rapinati anche delle scarpe. Due arresti

    Nella stazione ferroviaria di Napoli, un gesto di cortesia si è trasformato in un’agghiacciante esperienza per tre ragazzi egiziani, che hanno subito un brutale atto di rapina e aggressione dopo aver chiesto informazioni al personale presente. Secondo quanto riportato dalla Polizia Ferroviaria Campania, il cui intervento è stato sollecitato da un’ordinanza del GIP del Tribunale di Napoli, due individui di nazionalità algerina sono stati arrestati con l’accusa di rapina aggravata e lesioni.
    La trama di questa terribile vicenda inizia quando i tre ragazzi egiziani si trovavano nella Stazione Centrale di Napoli il 23 settembre scorso. Qui, hanno incrociato B.R. e A.H., due algerini che si sono offerti di accompagnarli e addirittura di offrire loro da bere come segno di ospitalità.
    Tuttavia, la generosità si è rivelata un inganno crudele: dopo aver accettato la bevanda offerta, i ragazzi egiziani hanno cominciato a sentirsi storditi e confusi, fino a perdere conoscenza. Si sono risvegliati solo diverse ore dopo, privi di sensi e completamente derubati: portafogli, zaini con note griffe di alta moda, cellulari, cuffie e addirittura le scarpe sono spariti. Le indagini condotte dalla polizia ferroviaria, in stretta collaborazione con la Procura di Napoli, hanno permesso di identificare e arrestare i presunti autori di questo crimine. LEGGI TUTTO

  • in

    A Napoli “Stasera, Duomo!”: ritornano visite notturne in Cattedrale

    Dopo il grande successo di “Luce di Napoli“, la Cattedrale riapre le porte per le visite straordinarie serali in collaborazione con Cappella e Museo del Tesoro di San Gennaro, Cappella del Tesoro Vecchio e Basilica di Santa Restituta. Arriva “Stasera, Duomo!”, un percorso integrato alla scoperta dei luoghi più belli e suggestivi, visitati da turisti provenienti da ogni parte del mondo.
    Il Duomo di Napoli, fondato nel XIII secolo da Carlo II d’Angiò, custodisce un ricco patrimonio artistico, storico e culturale come la rinascimentale cappella del Succorpo, l’assunta del Perugino, le tavole del Vasari, dipinti di Luca Giordano e statue di Pietro Bernini oltre a un numero considerevole di Sacre Reliquie. La Cappella del Tesoro di San Gennaro è uno scrigno del barocco napoletano che racconta il rapporto speciale che lega Napoli al suo Santo Patrono; il Museo del Tesoro di San Gennaro che accoglie un inestimabile patrimonio di oggetti donati da sovrani, nobili, papi e persone del popolo nel corso dei secoli.
    I visitatori potranno ammirare nel Museo anche la mostra ‘Tre Collari. I gioielli della devozione’ a cura di Laura Giusti, che propone un confronto fra tre simboli della devozione di Napoli: il collare di San Vincenzo Ferrer, storico protettore del quartiere Sanità, conservato nel Museo Diocesano di Napoli e di proprietà del Fondo edifici di culto, il collare ‘solenne’ di San Gennaro, con offerte di valore inestimabile di sovrani e regnanti, e il collare Spera dono di una famiglia napoletana per il Santo Patrono. LEGGI TUTTO

  • in

    IL BILANCIO Controlli della Polizia in zona Maradona per Napoli Atalanta: sanzioni e veicoli rimossi

    Durante l’incontro tra Napoli e Atalanta, sono state mobilitate 65 unità di personale della Polizia Locale, tra cui 3 ufficiali e 62 agenti. Le attività di controllo hanno riguardato principalmente il rispetto delle normative in materia di sicurezza pubblica e circolazione stradale. Tra le azioni messe in atto, sono stati eseguiti 10 controlli volti a sanzionare coloro che non rispettavano le disposizioni sulla vendita di bevande in contenitori di vetro.
    Inoltre, sono stati rimossi 125 veicoli per violazioni delle norme sulla sosta, inclusi 70 motocicli, al fine di garantire la fluidità del traffico e la sicurezza degli spazi pubblici. Durante le operazioni di controllo, sono stati redatti 15 verbali per infrazioni al Codice della Strada, con particolare attenzione agli articoli riguardanti i veicoli privi di assicurazione, riscontrati in 4 casi.
    Inoltre, sono stati sanzionati 8 parcheggiatori abusivi, con il conseguente sequestro di proventi per un totale di 165 Euro. Infine, sono stati soggetti a controllo e sanzionati 7 esercizi commerciali di vicinato e di merchandising ufficiale, con il sequestro di bevande e articoli non conformi alle disposizioni di legge in materia di vendita e commercializzazione. LEGGI TUTTO

  • in

    VIGILIA Atalanta, recuperato Koopmeiners: ci sarà contro il Napoli. I convocati di Gasperini

    Sono 23 i calciatori convocati dal tecnico dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, per Napoli-Atalanta, gara della 30/ma giornata della Serie A 2023-2024 in programma domani alle 12.30 allo stadio Diego Armando Maradona di Napoli: Adopo, Bakker, Carnesecchi, de Roon, Djimsiti, Éderson, Hateboer, Hien, Holm, Kolašinac, Koopmeiners, Lookman, Miranchuk, Musso, Palomino, Pašalic, Rossi, Ruggeri, Scalvini, Scamacca, Toloi, Touré, Zappacosta. LEGGI TUTTO

  • in

    Napoli, Manfredi annuncia l’apertura della Linea 6 della metropolitana entro l’estate

    Il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, ha annunciato che i lavori di completamento della Linea 6 della metropolitana stanno procedendo secondo i piani e si prevede di aprire l’intera tratta entro la prossima estate.
    Questa linea collegherà Piazza Municipio alla Mostra d’Oltremare e allo Stadio Maradona, attraversando importanti stazioni come Fuorigrotta e Chiaia. Gaetano Manfredi ha sottolineato l’importanza della riapertura della Linea 6 per migliorare la mobilità urbana e rendere il trasporto pubblico più efficiente e interconnesso.
    La città di Napoli sta puntando sull’espansione della rete metropolitana per offrire ai cittadini e ai visitatori un servizio di trasporto pubblico all’avanguardia. LEGGI TUTTO

  • in

    Napoli, la polizia locale dona cento uova pasquali a bambini 

    Domani, alle ore 11,00, all’ingresso della Chiesa del Buon Consiglio, in Via Milano 43 a Napoli, saranno distribuite ai bambini della zona del Vasto cento uova pasquali donate dalla Polizia Locale, Unità operativa San Lorenzo, che ha raccolto fondi per l’iniziativa di beneficenza promossa in collaborazione con la Chiesa del Buon Consiglio.
    Interverranno l’assessore alla Legalità e alla Polizia Locale Antonio De Iesu, il comandante della Polizia Municipale Ciro Esposito ed il presidente della IV Municipalità Maria Caniglia LEGGI TUTTO

  • in

    METEO Maltempo: alle 12 a Napoli scatta l’allerta gialla per forti piogge

    Un avviso di allerta gialla è stato emesso oggi per la città di Napoli e sarà in vigore fino alle 12 di domani a causa del maltempo previsto nella zona. L’avviso regionale riguarda la zona 1, che comprende la Piana Campana, Napoli, le isole e l’area vesuviana. Le previsioni meteo indicano precipitazioni locali a sparse, con possibilità di rovesci o temporali isolati, che potrebbero essere di moderata intensità.
    Di conseguenza, le autorità cittadine hanno deciso di adottare misure precauzionali per garantire la sicurezza dei cittadini. In particolare, saranno chiusi i parchi cittadini al fine di evitare situazioni di pericolo legate alle condizioni meteorologiche avverse. Inoltre, sarà chiuso il pontile nord di Bagnoli e sarà interdetto l’accesso alle spiagge pubbliche cittadine per ridurre il rischio di incidenti o situazioni di emergenza legate al maltempo.
    Si invitano i cittadini a prestare attenzione alle indicazioni delle autorità e a evitare spostamenti non necessari durante le condizioni meteorologiche avverse. Si consiglia inoltre di tenersi aggiornati sulle ultime informazioni meteo e di adottare precauzioni adeguate per proteggere la propria incolumità e quella degli altri durante il periodo di allerta. LEGGI TUTTO

  • in

    IL CASO Gazzetta da non credere: ‘sviolinata’ ad Acerbi nel giorno delle audizioni in Procura Figc

    Sta facendo il giro del web nelle prime ore del mattino di oggi un articolo, in edicola nell’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, dedicato alla questione dei presunti insulti razzisti pronunciati da Acerbi nei confronti di Juan Jesus, denunciati da quest’ultimo in campo e fuori, nel corso dell’ultima partita tra Inter e Napoli di domenica sera, allo stadio San Siro.
    Il titolo e il contenuto dell’articolo hanno lasciato sgomento e indignazione nei tifosi. La pagina della rosea infatti dedica uno spazio a Juan Jesus ed uno ad Acerbi e in quello dedicato al difensore dell’Inter si legge: “Ha sconfitto il male e ingabbiato Haaland, nulla gli fa più paura”. E ancora: “Il difensore dell’Inter è sopravvissuto a un cancro ai testicoli”.
    Insomma, la Gazzetta (ricordiamo, ‘Official Supplier’ dell’Inter) sceglie di puntare tutto sulla malattia di Acerbi nel giorno in cui i due saranno ascoltati in Procura Figc. In apertura, tra l’altro, lo stesso quotidiano ha riportato la versione di Acerbi, secondo il quale Juan Jesus avrebbe frainteso (‘Ti faccio nero’ sarebbero state le vere parole pronunciate dal nerazzurro). LEGGI TUTTO

  • in

    L’INTERVISTA Inzaghi: “Delusi dal pari. Il corner del gol del Napoli? Va rivisto…”

    Simone Inzaghi, tecnico dell’Inter, è intervenuto a DAZN al termine della sfida pareggiata contro il Napoli: “C’è un senso di delusione, specialmente per come si è sviluppata la partita. Il Napoli si è dimostrato una squadra solida, giocando con grande qualità. Abbiamo gestito bene il primo tempo e l’inizio del secondo, ma purtroppo abbiamo commesso un errore fatale sul gol del pareggio, che ci ha negato la vittoria. Nell’ultimo tratto di gara abbiamo perso un po’ di lucidità, anche se abbiamo concesso poche occasioni al Napoli.”PUBBLICITA

    “Dopo una settimana impegnativa con Bologna, Atletico e Napoli, ho elogiato i ragazzi per l’impegno mostrato. La delusione è particolarmente sentita per i nostri fantastici tifosi, che ci hanno accolto con grande entusiasmo. Avremmo voluto regalare loro una vittoria memorabile. Abbiamo passato tre giorni di analisi approfondite con il gruppo dopo la partita di Champions. Anche nelle sconfitte, c’è sempre qualcosa da imparare e da trarre di positivo.”
    “La situazione relativa al corner concesso al Napoli va sicuramente rivista, ma tutto sommato credo che l’arbitro abbia gestito bene una partita non facile. Tuttavia, su quell’azione avremmo potuto difendere meglio: c’è sempre spazio per migliorare dopo ogni partita. Oltre alle nostre mancanze, dobbiamo riconoscere il merito degli avversari.” LEGGI TUTTO

  • in

    POST PARTITA Calzona: “Siamo rimasti in partita, Napoli si è ritrovato. Concesso solo 10′ all’Inter”

    Francesco Calzona, allenatore del Napoli, è intervenuto ai microfoni di DAZN al termine della gara contro l’Inter: “Siamo rimasti in gara fino all’ultimo, concedendo pochissimo all’Inter per la maggior parte del tempo. Anche se siamo ancora lontani dall’obiettivo della Champions, quando si gioca a Milano non ci si può aspettare una partita diversa da questa. Sono soddisfatto perché penso che la squadra abbia fatto un’ottima prestazione”.PUBBLICITA

    “La partita è stata difficile perché l’Inter ti mette sempre sotto pressione. Hanno delle combinazioni strette che spesso ti costringono a difendere in retroguardia. Forse ci è mancata un po’ di precisione davanti alla porta per cercare di vincere nel finale. Tuttavia, penso che la squadra stia trovando la sua identità di nuovo.”
    “Le difficoltà incontrate quest’anno hanno sicuramente influito sulla crescita dei giocatori, ma tutti stanno facendo progressi. Ogni giorno li vedo migliorare. Abbiamo avuto solo sette sessioni di allenamento come squadra, disputando altrettante partite in pochi giorni. Vorremmo avere più tempo per allenarci e ridurre il divario con le nostre avversarie, ma purtroppo non c’è abbastanza tempo a disposizione.” LEGGI TUTTO

  • in

    IL CASO Acerbi choc, Juan Jesus denuncia insulti razzisti in campo: “Mi ha detto ‘sei un ne**o’”

    Scandaloso episodio di razzismo a San Siro nel corso della partita tra Inter e Napoli. Lo ha denunciato Juan Jesus, difensore dei partenopei, al 59′ minuto di gioco nel momento in cui i nerazzurri erano in vantaggio con il punteggio di 1-0 in una gara poi finita in parità grazie alla rete proprio del brasiliano.PUBBLICITA

    Juan Jesus, a gioco fermo, si è avvicinato all’arbitro La Penna e il suo labiale, catturato dalle telecamere e dalla regia internazionale della Serie A, è chiarissimo: “Mi ha detto ne**o, a me non sta bene questo – dice il difensore centrale –. Questo non va bene, non va bene”, ripete ancora il numero 5 azzurro.
    Lo stesso Juan Jesus ha spiegato l’accaduto ai microfoni di DAZN nell’intervista post-partita: “In campo ci sta dire di tutto, lui ha visto che è andato oltre e ha chiesto scusa. E’ un bravo ragazzo, ha chiesto scusa e quando l’arbitro fischia va tutto a posto. Spero non accada più, è un ragazzo intelligente”. LEGGI TUTTO