More stories

  • in

    Autismo, Gemma (Fdi-Ecr): “Si aiutino le associazioni al sud, gli Ambiti facciano la loro parte”

    “Non si renda la vita difficile a chi erogava il servizio delle terapie alle persone con autismo, il sud e la Campania non siano il fanalino di coda dell’impegno degli Ambiti territoriali”. Lo dichiara l’eurodeputata Chiara Maria Gemma (Fdi-Ecr), che ha raccolto le istanze di alcune associazioni della Campania che chiedono maggiori accessi e meno burocrazia per l’assistenza domiciliare e sociale delle persone con autismo in Campania.
    Gemma fa proprio anche l’appello della cooperativa La Forza del silenzio che si trova in un bene confiscato alla camorra a Casal di Principe. “Stando a ciò che dice il presidente dell’associazione Enzo Abate, la coop oggi vanta crediti per circa 600.000,00 euro nei riguardi delle istituzioni – continua l’europarlamentare – e rischia di non poter assistere le persone prese in carico. Si tuteli questo presidio di cura citato anche dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel discorso di fine anno”. LEGGI TUTTO

  • in

    Martedì i funerali del 28enne travolto in bici. La Procura indaga per omicidio stradale

    Saranno celebrati martedì 2 aprile alle 15, nella chiesa di Santa Rita di Latina, i funerali di Mario Gustavo Lazzarini, il ventottenne che risiedeva in città travolto e ucciso da un Suv che sopraggiungeva dalle sue spalle, nello stesso senso di marcia, nella tarda serata di martedì 26 marzo, mentre percorreva in bicicletta via Epitaffio in direzione Latina […] LEGGI TUTTO

  • in

    Sette scosse di terremoto in Friuli: la più forte di magnitudo 4.1

    L’ultimo aggiornamento dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) riporta che sette scosse di terremoto hanno colpito il Friuli Venezia Giulia.
    La scossa più intensa ha raggiunto una magnitudo di 4.1, con un ipocentro situato a 10 chilometri di profondità e un epicentro a soli 5 chilometri dai comuni di Socchieve (Udine) e Tramonti di Sopra (Pordenone).
    Successivamente, sono state registrate almeno sei scosse di assestamento, la più potente delle quali ha raggiunto una magnitudo di 2.3 alle 22:45. LEGGI TUTTO

  • in

    Stasera in Tv: la programmazione di oggi 27 Marzo 2024

    Ecco la programmazione tv di questa sera, 27 Marzo 2024 , sui principali canali italaiani:
    Rai 1: alle ore 21:30 “Cosa sara’”Rai 2: alle ore 21:20 “Mare fuori 4 – Ogni inizio ha una fine”Rai 3 : alle ore 21:20 “Chi l’ha visto?”Rete4: alle ore 21:20 “Fuori dal coro”Canale 5: alle ore 21:21″Vanina Un vicequestore a Catania”Italia 1: alle ore 21:20 “Joker”La7 : alle ore 21:15 “Inchieste da fermo”Tv 8: alle ore 21:30 “Italia’s Got Talent”Nove: alle ore 21:20 “Le verità nascoste” LEGGI TUTTO

  • in

    Stasera in Tv: la programmazione di oggi 25 Marzo 2024

    Ecco la programmazione tv di questa sera, 25 marzo 2024, sui principali canali italiani:
    Rai 1: alle ore 21:30 “Le indagini di Lolita Lobosco”Rai 2: alle ore 21:20 “Boss in incognito”Rai 3: alle ore 21:20 “Presa diretta – Autodifesa”Rete 4: alle ore 21:20 “Quarta repubblica”Canale 5: alle ore 21:20 “Grande Fratello”Italia 1: alle ore 21:20 “John Wick – Capitolo 2”La 7: alle ore 21:15 “La torre di Babele”Tv 8: alle ore 21:35 “Bruno Barbieri – 4 Hotel”Nove: alle ore 21:35 “Little Big Italy” LEGGI TUTTO

  • in

    Pullman Flixbus si ribalta in autostrada: un morto e 6 feriti

    La notte scorsa, un tragico incidente stradale ha coinvolto un pullman Flixbus sulla A1, tra Modena Sud e Valsamoggia, al chilometro 174 in direzione sud.
    Purtroppo, l’incidente ha causato la perdita di una persona e il ferimento di altre 6. La Polizia stradale, insieme ai soccorsi del 118 e ai vigili del fuoco, è intervenuta tempestivamente sulla scena.
    Al momento non sono ancora chiare le cause dell’incidente, ma il traffico è tornato regolare dopo alcuni rallentamenti iniziali. LEGGI TUTTO

  • in

    Napoli, il rettore dell’Università invita anche Gratteri dopo le critiche a Geolier

    Martedì Geolier sarà ospite all’Università Federico II di Napoli per un incontro con gli studenti, evento che si preannuncia come un successo. Il cantante, reduce dal trionfo a Sanremo, risponderà alle domande dei ragazzi nell’aula magna della sede di Scampia alle 16.
    L’iniziativa ha suscitato polemiche, soprattutto a seguito delle critiche mosse dal procuratore Nicola Gratteri, il quale ha espresso dubbi sul valore educativo di questa occasione. Il rettore della Federico II, Matteo Lorito, ha difeso l’incontro come un’opportunità di dialogo e crescita per gli studenti, invitando anche Gratteri a prendere parte all’evento.
    Lorito si è pronunciato a favore del confronto e della conoscenza reciproca come strumenti essenziali per lo sviluppo e ha sottolineato l’importanza di aprirsi a punti di vista diversi per favorire la formazione e la legalità.
    Sebbene Geolier non sia considerato un esempio positivo da tutti, il rettore ha elogiato la decisione del cantante di partecipare all’incontro e ha riconosciuto il suo impegno nel promuovere messaggi di pace e condanna della violenza. Lorito ha sottolineato l’importanza di offrire spazi di confronto e di ascolto ai giovani, anche quando le opinioni divergono, e ha espresso la speranza che l’evento possa contribuire alla crescita culturale e civile degli studenti.
    La partecipazione di Gratteri all’incontro sarebbe stata accolta con entusiasmo e gratitudine da parte del rettore, che vede nella diversità di opinioni e nell’apertura al confronto i pilastri fondamentali della formazione universitaria. LEGGI TUTTO

  • in

    Stasera in Tv: la programmazione di oggi 24 Marzo 2024

    Ecco  la programmazione tv di questa sera. 24 Marzo 2024, sui principali canali italiani:
    Rai 1: alle ore 21:00 “Amichevole – Italia Vs Ecuador ”Rai 2: alle ore 21.00 “Un amore di maggiordomo”Rai 3: alle ore 21.20 “Indovina chi viene a cena”Rete 4: alle ore 21:20 “Zona Bianca”Canale 5: alle ore 21.20 “Lo show dei record” con Gerry ScottiItalia 1: alle ore 21.20 “Viaggio nell’isola misteriosa”La 7: alle ore 21.15 “Una giornata particolare”Tv 8: alle ore 21:35 “Nonno questa volta è guerra”Nove: alle ore 20.00 “Che tempo che fa” LEGGI TUTTO

  • in

    Non gradisce la sostituzione del figlio: entra in campo e picchia l’allenatore

    Durante una partita di calcio giovanile nella categoria ‘Pulcini’, un genitore si è scagliato contro l’allenatore per la sostituzione del suo undicenne figlio.
    L’incidente è avvenuto a Mezzano, frazione di Ravenna, quando il tecnico ha deciso di sostituire il ragazzo per un problema alla scarpa. Il genitore, visibilmente arrabbiato, ha iniziato a rivolgere insulti e minacce all’allenatore e al suo assistente.
    La situazione è poi degenerata quando il genitore ha colpito l’allenatore con una testata e ha cercato di calciarlo a terra. Il tecnico, dopo essere stato soccorso, ha dichiarato di valutare la possibilità di sporgere denuncia contro il genitore per l’aggressione subita.
    La dirigenza della squadra locale ha preso in considerazione la sospensione a tempo indeterminato dei figli della coppia coinvolta nell’incidente. Quest’ultimi, già noti per le lamentele riguardo all’utilizzo dei loro altri figli in squadra, erano spesso presenti durante partite ed allenamenti.
    Questo non è il primo caso di violenza da parte di genitori durante partite di calcio giovanile, un fenomeno purtroppo non isolato. Due anni fa, si era verificato un episodio simile nella vicina Gabicce Mare, dove l’allenatore di una squadra romana era stato aggredito da un genitore dopo un contrasto di gioco che coinvolgeva il figlio dell’uomo.
    La violenza negli eventi sportivi giovanili resta un problema serio che richiede un intervento deciso da parte delle istituzioni e una maggiore consapevolezza da parte dei genitori sull’importanza di mantenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli allenatori, i ragazzi e gli avversari. LEGGI TUTTO

  • in

    Cafu mette all’asta la sua villa in Brasile: troppi debiti

    Marcos Evangelista de Moraes, conosciuto ai fan del calcio come Cafu, affronta gravi problemi finanziari. Accumulati debiti per un totale di oltre 3 milioni di euro con banche e vari creditori, l’ex difensore di Roma e Milan è obbligato a mettere all’asta la sua lussuosa residenza a Barueri, nello Stato brasiliano di San Paolo.Le notizie locali hanno riportato che l’ex due volte campione del mondo con la squadra del Brasile nel 1994 e nel 2002, ha cercato di contrastare la sentenza del tribunale che impone la vendita all’asta della sua residenza. Nonostante gli sforzi dei suoi legali, nessun tentativo è stato coronato da successo.
    La sua grande villa si estende su 2.581 metri quadrati suddivisi su quattro livelli, dispone di sei suite e vanta numerosi lussuosi comfort. Tra questi, una sala cinematografica, una piscina, una sala giochi, saune e un campo di calcio a sette. Non sorprende quindi che il prezzo base dell’asta sia stato fissato a 40 milioni di reais, pari a circa 7,4 milioni di euro al cambio corrente.
    Secondo il portale brasiliano Universo Online (Uol), il valore della residenza concorda con l’attuale valore di mercato. Se però Cafu non riuscisse a vendere la proprietà alla sua prima offerta all’asta, sarebbe venduta a metà del prezzo di valutazione, ovvero a 20 milioni di reais, rispettivamente 3,8 milioni di euro.
    È da considerare che l’ex difensore di Roma e Milan e le sue società hanno accumulato debiti per 9,7 milioni di reais (circa 1 milione e 800mila euro). A questo, si aggiungono ulteriori obbligazioni per un valore di oltre 8 milioni di reais (circa 1,5 milioni di euro). Il totale è quindi di 3,3 milioni di euro, e se la proprietà dovesse essere venduta a metà prezzo, quasi tutto l’incasso sarebbe destinato a coprire questi debiti.
    Uol evidenzia che la maggior parte del debito di Cafu è con la Banco Industrial, con un totale di 4,2 milioni di reais, pari a 777.000 euro. Il resto viene da numerosi altri creditori e da sentenze in favore di persone che hanno fatto causa a Cafu.
    Il noto difensore non nega l’esistenza del debito e si dichiara pronto a pagare utilizzando altri beni. Tuttavia, si oppone alla vendita all’asta della villa affermando che è la sua residenza principale e, essendo un bene di famiglia, non dovrebbe essere espropriabile. LEGGI TUTTO

  • in

    LA DENUNCIA Zaia ricorda l’ultima eruzione del Vesuvio sui social: nei commenti del post odio e commenti razzisti

    I social sono diventati teatro di una polemica dopo un post del governatore del Veneto, Luca Zaia, che ricordava l’anniversario dell’ultima eruzione del Vesuvio. Tuttavia, ciò che avrebbe dovuto essere un semplice omaggio alla storia geologica dell’Italia, si è trasformato in una controversia carica di tensione e razzismo.
    La foto e la didascalia proposte dal presidente della regione hanno attirato una serie di commenti, carichi di odio e macabra ironia, di evidente stampo razzista e discriminatorio da parte di diversi utenti. Tra i commenti più controversi si leggono frasi come “Vogliamo il bis” o “Facciamo il tifo per lui”, accompagnate dall’emoji di un vulcano in eruzione.
    In risposta, diversi cittadini si sono rivolti al deputato dell’Alleanza Verdi-Sinistra, Francesco Emilio Borrelli, chiedendo di fare chiarezza sull’accaduto. “Sul profilo di Zaia non ci sono post riguardanti Napoli, la Campania o il Sud in generale. Poi, ecco che spunta fuori la ricorrenza dell’eruzione del Vesuvio, un post che sembra essere stato fatto apposta per provocare risse mediatiche e commenti razzisti verso i meridionali”, ha dichiarato Borrelli. LEGGI TUTTO

  • in

    Srasera in Tv. la programmazione di oggi 16 Marzo 2024

    Ecco la programmazione tv di questa sera , 16 Marzo 2024, sui principali canali italiani:
    Rai 1: alle 21:25 “L’Eredità- Sanremo”Rai 2: alle 21:20 “Le indagini di Sister Boniface”Rai 3: alle 21:45 “Il Provinciale- Il racconto dei Racconti”Rete 4: alle 21:25 “Banana Joe”Canale 5: alle 21:20 “C’ è posta per te ”Italia 1: alle 21:20 “Clifford- Il grande cane rosso”La 7: alle 20:30 “In altre parole”Tv 8: alle 21:00 “Alessandro Borghese- 4 Ristoranti”Nove: alle 21:40 “Accordi e Disaccordi” LEGGI TUTTO