More stories

  • in

    Angelo Santangelo apre il concerto de La Maschera a Caserta con il nuovo singolo “Un passo dalla luna”

    Da oggi, venerdì 7 giugno 2024, è disponibile sulle piattaforme digitali di streaming “Un passo dalla luna”, il nuovo singolo di Angelo Santangelo che aprirà in solo il concerto de La Maschera a Caserta.
    Il Concerto di Questa Sera

    Questa sera presso i Giardini Maria Carolina di Caserta avrà luogo il concerto de La Maschera. Ad aprire il live sarà Angelo Santangelo, che canterà per la prima volta il nuovo singolo “Un passo dalla luna”. Il brano dalle sonorità pop è caratterizzato da un equilibrio tra leggerezza e riflessione, affrontando il tema del compromesso tra l’adattamento e la conservazione della propria identità. Il testo invita a riflettere su cosa sia davvero giusto: conformarsi alle aspettative altrui o mantenere la propria individualità e osare.
    Le Parole dell’Artista

    Commenta l’artista a proposito del brano: “Viviamo in una società in cui il giudizio verso gli altri è all’ordine del giorno. Ci dicono continuamente cosa fare facendoci oscillare tra la gioia di un’estate e la pesantezza del lunedì. Questo brano è una provocazione per tutte quelle persone che credono di sapere sempre qualcosa in più, che ci portano a vivere una vita frenetica e a stampo. Il messaggio che lascio è di non perdere noi stessi e quello che siamo. Ricordiamoci di inseguire noi stessi e i nostri sogni”.
    Biografia di Angelo Santangelo
    Angelo Santangelo nasce a Caserta nel 1993. È un cantautore e polistrumentista italiano che mescola il cantautorato italiano al sound pop british, con influenze che vanno dal rock, blues, funk, indie. I suoi testi sono introspettivi, spesso racconta dei propri vissuti, ma con una visione aperta a ciò che lo circonda. È un sognatore e ama raccontare dell’amore in modo diretto e trasparente, anche quando si approccia a scritture diverse.
    Carriera e Futuro
    A marzo 2024, Angelo pubblica il suo primo singolo “È così giusto”. Attualmente è impegnato nella produzione di altri singoli in preparazione di un disco che racchiuda il senso del suo viaggio artistico. Non si definisce un cantante ma un comunicatore, in continua evoluzione sia umana che artistica.
    “Un passo dalla luna” è il nuovo singolo di Angelo Santangelo, disponibile sulle piattaforme digitali di streaming dal 7 giugno 2024 e in rotazione radiofonica dal 14 giugno.
    Leggi Anche LEGGI TUTTO

  • in

    Caserta schiaffi a compagna davanti a figlio di un anno: fermato

    Un 23enne di origine brasiliana è stato arrestato a Caserta per aver aggredito la propria compagna. L’episodio è avvenuto nella loro abitazione, dove la donna vive con il figlio di un anno.
    Secondo quanto ricostruito dalla polizia, l’uomo ha aggredito la compagna a causa di una telefonata ricevuta. L’ha stretta al collo e l’ha colpita con schiaffi.

    La donna è riuscita a liberarsi e a scappare in strada con il bambino, ma è stata raggiunta dal compagno che l’ha scaraventata a terra e ha preso con sé il piccolo.
    La donna si è presentata in Questura visibilmente agitata e con numerosi lividi al volto e sul collo. Gli agenti, dopo aver raccolto la sua denuncia, hanno rintracciato l’uomo presso l’abitazione, dove lo hanno trovato insieme al figlio.

    L’uomo è stato arrestato in flagranza differita, uno strumento giuridico introdotto di recente per contrastare la violenza domestica. È stato associato alla Casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, mentre il bambino è stato affidato alla madre.
    Leggi AncheCollaboratore di lunga data di Cronache della CampaniaDa sempre attento osservatore della società e degli eventi.Segue la cronaca nera. Ha collaborato con diverse redazioni. LEGGI TUTTO

  • in

    Caserta escursionisti salvati sul Monte Tifata

    Caserta. Una squadra dei Vigili del Fuoco di Caserta è intervenuta questa sera, intorno alle 20:00, sul Monte Tifata, nel comune di San Prisco, per soccorrere due escursionisti in difficoltà.
    Gli escursionisti si erano trovati in difficoltà dopo che uno dei due era caduto e si era ferito. I Vigili del Fuoco, insieme al personale del 118 e del Soccorso Alpino Campano, hanno raggiunto i due escursionisti sulla vetta del monte.

    Dopo aver stabilizzato il ferito, è stato necessario l’intervento di un elicottero del 118 per il suo trasporto all’Ospedale del Mare di Napoli per le cure del caso.
    L’operazione di soccorso è stata complessa a causa del terreno impervio e del buio. I Vigili del Fuoco hanno ancora una volta dimostrato la loro professionalità e il loro impegno nel salvare vite umane.

    Leggi AncheEsperto in diritto Diplomatico e Internazionale. Lavora da oltre 30 anni nel mondo dell’editoria e della comunicazione. E’ stato rappresentante degli editori locali in F.I.E.G., Amministratore di Canale 10 e Direttore Generale della Società Centro Stampa s.r.l. Attento conoscitore della realtà Casertana. LEGGI TUTTO

  • in

    Air Campania gestirà trasporti ad Avellino, Benevento e Caserta

    AIR Campania S.p.a., azienda di trasporto pubblico locale con unico socio la Regione Campania, si è aggiudicata i Lotti 2 e 3 della gara europea per l’affidamento in concessione dei servizi minimi di TPL su gomma di interesse regionale.
    L’aggiudicazione è stata formalizzata dall’Agenzia Campana Mobilità, Infrastrutture e Reti (ACaMIR). La società gestirà per i prossimi 10 anni i servizi urbani ed extraurbani ad Avellino, Benevento e Caserta.
    Il Lotto 2 prevede servizi di trasporto pubblico locale ad Avellino e Benevento per 20,6 milioni di km l’anno, mentre il Lotto 3 per Caserta e provincia comprende servizi pari a 16,2 milioni di km l’anno, per un totale di 36,8 milioni di km/anno.
    L’amministratore unico e direttore generale di Air Campania, Anthony Acconcia, ha espresso soddisfazione per “l’aggiudicazione, che non solo consolida il ruolo di AIR Campania come principale operatore di TPL nella regione, ma pone anche le basi per un miglioramento continuo dei servizi offerti. Ora l’impegno è quello di continuare a garantire un trasporto pubblico efficiente, sicuro e sostenibile, in linea con le esigenze di una mobilità sempre più moderna”.
    Leggi AncheCollaboratore di lunga data di Cronache della CampaniaDa sempre attento osservatore della società e degli eventi.Segue la cronaca nera. Ha collaborato con diverse redazioni. LEGGI TUTTO

  • in

    Caserta piange la consigliera comunale Daniela Dello Buono. Il ricordo commosso del sindaco

    Caserta. La Città di Caserta piange la scomparsa della Consigliera Comunale Daniela Dello Buono. Profondamente legata alla propria comunità, è stata un’amministratrice attenta e sempre impegnata al servizio della città. Lascia il marito e tre figli.
    “Hai lottato fino in fondo, a testa alta, – ha dichiarato il Sindaco di Caserta, Carlo Marino – come hai sempre fatto. Sei stata con noi per il bene della città, in ogni momento, anche quando in Consiglio Comunale non riuscivi più a essere presente.
    Ti abbiamo sempre sentita vicina, sei stata parte integrante del nostro gruppo, dando un contributo importante all’Amministrazione e alla città
    . Mi mancherà la mia grande amica Daniela Dello Buono, che lascia un vuoto incolmabile nella mia vita e in quella di tutte le persone che la conoscevano e le volevano bene.
    Un abbraccio fortissimo a Nicola, ai suoi figli, ai quali mi stringo in questo terribile momento di dolore. Ti voglio bene, Daniela. Che la terra ti sia lieve”.
    Leggi Anche LEGGI TUTTO

  • in

    LA NOTA Caserta: 80enne torna in carcere. La denuncia del sindacato di Polizia Penitenziaria: “Una follia”

    Far tornare in carcere un ottantenne in un contesto di sovraffollamento e emergenza carceraria è “pura follia”. Lo afferma Aldo Di Giacomo, segretario generale del Sindacato di Polizia Penitenziaria (S.PP.). Di Giacomo critica il provvedimento dell’Ufficio Esecuzione Penale della Corte di Appello di Napoli che ha revocato la detenzione domiciliare a un ottantenne, ripristinando la detenzione per l’espiazione di un cumulo di pene di 8 anni e 4 mesi di reclusione, di cui 4 anni e 10 mesi ancora da scontare, per reati di droga e bancarotta fraudolenta.
    Secondo Di Giacomo, mantenere agli arresti domiciliari il detenuto avrebbe comunque garantito l’espiazione della pena senza aggravare ulteriormente le condizioni carcerarie. Purtroppo, questo non è un caso isolato. Al 2023, infatti, nelle carceri italiane ci sono 1.208 detenuti over 70 (di cui 38 donne) e 4.835 detenuti tra i 60 e i 69 anni.
    La presenza di detenuti anziani solleva enormi problemi di assistenza sanitaria e cura, con circa l’80% degli over 70 affetti da problemi di salute, in un contesto di carenza cronica di medici e personale sanitario. Le malattie più frequenti tra i detenuti sono quelle infettive (48%), seguite da disturbi psichiatrici (32%), malattie osteoarticolari (17%), cardiovascolari (16%), problemi metabolici (11%) e dermatologici (10%).
    Inoltre, il 40,3% dei detenuti assume sedativi e ipnotici, mentre il 20% fa uso di stabilizzanti dell’umore, benché solo il 9,3% della popolazione carceraria abbia diagnosi psichiatriche gravi. Un altro dato preoccupante riguarda la tossicodipendenza: un detenuto su tre ha una qualche dipendenza da sostanze stupefacenti.
    Di Giacomo sottolinea che questa situazione dovrebbe orientare i magistrati a evitare di aggravare ulteriormente le condizioni carcerarie, soprattutto considerando che i detenuti anziani, a eccezione dei capi clan e uomini di spicco della criminalità organizzata, vivono la detenzione in condizioni di maggiore difficoltà. Questo scenario aggrava anche il lavoro del personale penitenziario, che spesso deve assumere il ruolo di “badante” per i detenuti più anziani.
    Leggi Anche LEGGI TUTTO

  • in

    Inaugurazione della Rete di Scuole Casertane con il Progetto di Lettura Viaggio Lib(e)ro

    Il 20 maggio 2024 presso l’Auditorium della Provincia di Caserta (Via Ceccano), avrà luogo l’appuntamento conclusivo del progetto “Viaggio Lib(e)ro”, presentato da Graus Edizioni. L’iniziativa, alla sua nona edizione, sostenuta dal Comune di Caserta, vede come protagonisti gli studenti del Liceo “A. Manzoni”, i quali esporranno le opere letterarie create in seguito alla lettura di una selezione di libri.
    Incontro tra gli studenti e gli autori
    I giovani del Liceo “A. Manzoni” avranno l’esclusiva opportunità di incontrare personalmente gli scrittori dei libri scelti. Durante questo intenso scambio culturale, gli studenti potranno dialogare con gli autori, presentare le loro interpretazioni dei lavori letti e discutere delle diverse influenze che la lettura ha avuto sul loro processo creativo. L’evento includerà la partecipazione di:
    – Alessandro Coppola con “Le mie orecchie parlano.”– Fabiana Sciarelli, autrice di “Tanto ho le cuffie. Ognuno ha la sua storia.”– Mauro Pecchioli, che discuterà il suo libro “2+2.”– Gabriella Emmanuele e la sua opera “Il ragazzo di via Sermoneta.”– Francesco Testa e Alessandro Ruffo, con il loro lavoro collaborativo “A quattro mani.”
    Cerimonia di apertura e Premiazioni
    L’inaugurazione dell’evento vedrà i saluti ufficiali del Sindaco Carlo Marino, della Dirigente Scolastica Adele Vairo e dell’Editore Pietro Graus. A condurre la serata saranno Ivan Scudieri e Alice Balistreri. Nunzio Puccio, imprenditore e presidente di Be1, premierà il Liceo con l’assegnazione di tablet, riconoscimento per la partecipazione al progetto.
    L’importanza dell’iniziativa culturale
    Questa opportunità, realizzata in connessione con la didattica scolastica, incoraggia gli studenti a divenire traffici della propria vita culturale e li spinge non solo ad immergersi nella lettura e analisi di opere letterarie diverse, ma anche a sviluppare percorsi di crescita personale e culturale. Questo processo li guida ad apprezzare autonomamente e, a volte, criticamente, i vari prodotti culturali contemporanei.
    La rete di scuole di Caserta e il coinvolgimento nel progetto
    Il Liceo “A. Manzoni” è capofila nella rete di scuole della provincia di Caserta coinvolte nel progetto Viaggio Lib(e)ro, ormai giunto alla sua nona edizione. Tra le istituzioni aderenti figurano diverse scuole del territorio casertano, come l’Istituto Comprensivo Collecini-Giovanni XXIII, l’Istituto Comprensivo Vanvitelli, Leonardo Da Vinci-Lorenzini, Viviani di San Marco Evangelista, Giannone, Moro-Pascoli di Casagiove, Aldo Moro di Marcianise e Benedetto Croce di Vitulazio, tutte accomunate dall’impegno verso la promozione della lettura e della cultura.
    Leggi Anche LEGGI TUTTO

  • in

    L’APPUNTAMENTO “Il giovane Napolitano a Caserta”: il convegno domani nella Sala Consiliare del Comune di Caserta

    Il prossimo giovedì 16 maggio, alle ore 17, presso la Sala Consiliare del Comune di Caserta, si terrà un convegno di riflessione intitolato “Il giovane Napolitano a Caserta”. L’evento, organizzato dal Comune di Caserta in collaborazione con la Fondazione “Mezzogiorno Europa”, si propone di esaminare l’importante contributo offerto al territorio da Giorgio Napolitano, ex Presidente della Repubblica Italiana, durante il suo soggiorno a Caserta tra il 1948 e il 1953, quando ricoprì il ruolo di segretario provinciale della Federazione del PCI.
    L’incontro non sarà soltanto un’occasione di celebrazione, ma anche un’analisi approfondita e scientifica di un periodo cruciale nella biografia di questa figura straordinaria. È a Caserta che Napolitano ha vissuto una fase fondamentale della sua storia politica, e il convegno si propone di gettare luce su questo periodo.
    La giornalista Marilù Musto modererà l’evento, che vedrà la partecipazione del Professore Ordinario di Storia Contemporanea presso l’Università degli Studi del Molise, Gianni Cerchia, del Sindaco di Caserta Carlo Marino, del Sindaco di Capua Adolfo Villani, del Presidente della Fondazione “Mezzogiorno Europa” Umberto Ranieri, e di vari esponenti del mondo della politica, del sindacato e dell’associazionismo che hanno avuto rapporti personali con l’ex Presidente della Repubblica.
    Il convegno si propone di offrire uno sguardo approfondito e critico su un periodo storico cruciale, contribuendo a comprendere meglio il ruolo di Giorgio Napolitano nel contesto politico e sociale della sua epoca, con particolare attenzione al suo legame con la città di Caserta.
    Leggi Anche LEGGI TUTTO

  • in

    Caserta, si apposta sotto casa della ex e la minaccia di morte: arrestato 21enne

    Un giovane di 21 anni, originario della provincia di Napoli, è stato arrestato per stalking nei confronti della sua ex fidanzata a Caserta.
    Dopo essere stato fermato dalla Polizia di Stato e messo ai domiciliari, durante l’udienza di convalida dell’arresto ha reagito violentemente, aggredendo gli agenti e finendo così in carcere. In tasca aveva anche un coltello.
    Una vicenda che ha messo in evidenza la sua incapacità di accettare la fine della relazione con la ragazza, arrivando addirittura a minacciarla di morte. LEGGI TUTTO

  • in

    Truffano anziana a Terni: arrestati in due a Caserta

    Due uomini sono stati arrestati a Caserta in seguito al furto di oggetti in oro ad un’anziana. L’arresto è avvenuto dopo che il duo è stato fermato per eccesso di velocità sull’autostrada a Pastorano.
    Durante il controllo, la polizia ha trovato una busta con numerosi monili in oro all’interno del loro veicolo.
    I sospettati non sono riusciti a spiegare la provenienza dei gioielli, così ulteriori accertamenti hanno permesso di scoprire che poco prima avevano truffato un’anziana a Terni, fingendosi avvocati e convincendola a consegnare loro i suoi beni preziosi.
    Grazie alla collaborazione delle autorità, la vittima è stata rintracciata e ha identificato gli oggetti rubati. I due truffatori sono stati arrestati con l’accusa di truffa aggravata e condotti in carcere a Santa Maria Capua Vetere. LEGGI TUTTO

  • in

    Incidente a Caserta: donna salvata tra le lamiere 

    Nella tarda mattinata di oggi, un incidente stradale ha coinvolto due auto sulla SS6 Casilina, chilometro 158, a Mignano Monte Lungo, in provincia di Caserta.
    Le vetture sono rimaste danneggiate dopo lo scontro, una è finita ribaltata su un lato e l’altra è rimasta al centro della carreggiata.
    I Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Caserta, intervenuti sul posto, hanno estratto una donna incastrata tra le lamiere di una delle auto coinvolte.
    La vittima insieme al passeggero dell’altra auto è stata affidata alle cure del personale medico del 118 presente con un’ambulanza. Successivamente, è stato provveduto al recupero dei veicoli e alla messa in sicurezza della sede stradale. LEGGI TUTTO

  • in

    LE ULTIME Movimento franoso sulla linea Foggia-Caserta, modifiche ai treni: nota Trenitalia

    A seguito del movimento franoso verificatosi nella regione Campania, che ha comportato la sospensione della circolazione sulla linea ferroviaria Foggia-Caserta, nel tratto compreso tra Benevento e Ariano Irpino, Trenitalia ha rilasciato una comunicazione ufficiale informando i passeggeri degli inevitabili disagi e modifiche nei servizi ferroviari.
    Il comunicato ufficiale di Trenitalia avverte che i treni ad alta velocità e intercity potrebbero subire limitazioni di percorso, notevoli ritardi, cancellazioni e sostituzioni con servizi bus nella zona interessata. Questa situazione impatta significativamente sulla mobilità dei passeggeri lungo la tratta coinvolta.
    Gli utenti sono incoraggiati a prendere in considerazione la possibilità di rinunciare o riprogrammare i loro viaggi, al fine di evitare inconvenienti derivanti dai cambiamenti nelle operazioni ferroviarie. Trenitalia assicura la massima flessibilità e supporto per consentire agli utenti di adattarsi alle circostanze impreviste.
    Per rimanere costantemente aggiornati sugli sviluppi della situazione, la compagnia ferroviaria ha reso disponibili ulteriori informazioni sulla pagina Infomobilità del proprio sito web. Si raccomanda agli utenti interessati di consultare regolarmente la pagina web di Trenitalia e di adottare le dovute precauzioni nel pianificare i loro spostamenti, considerando la variabilità delle condizioni di viaggio causate dal movimento franoso. LEGGI TUTTO