in

Tentato omicidio a Ceriara, doppia condanna


Due condanne per il tentato omicidio dell’imprenditore edile Alessio Antonelli, trentenne di Roccagorga.

Il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina, Giuseppe Cario, ha condannato i fratelli Santino Cacciotti, 30 anni, e Maicol Federici, 21 anni, a cinque anni e quattro mesi di reclusione.

I fatti risalgono all’11 novembre di due anni fa.

In via Ceriara, nelle campagne di Sezze, gli imputati, tutti di Priverno, a bordo di una Smart, secondo i carabinieri “per dissidi verosimilmente di natura sentimentale”, dopo aver incrociato una Mercedes classe A condotta da Antonelli, spararono due colpi di pistola contro l’auto, speronarono la stessa Mercedes più volte e spararono altri quattro colpi contro la vittima mentre fuggiva a piedi.

Gli imputati, sempre secondo gli inquirenti, raggiunto l’imprenditore lo massacrarono infine di botte.

I militari dell’Arma arrestato subito Santino Federici e il figlio Santino Cacciotti, bloccandoli mentre erano ancora in zona, mentre Maicol Federici, che aveva fatto ritorno a casa, venne fermato nella sua abitazione.

Il pm Daria Monsurrò ha chiesto una condanna a sette anni e mezzo per Federici e a sei anni per Cacciotti, difesi dagli avvocati Angelo Pincivero e Oreste Palmieri, ma il giudice ha optato per una condanna più mite per entrambi.


Fonte: https://www.h24notizie.com/sezioni/cronaca-giudiziaria/feed/


Tagcloud:

L’Emilia-Romagna aderisce alla Giornata nazionale delle Case dei personaggi illustri: conferenza stampa il 22 marzo/ invito

Inchiesta “Dune”, confermati i domiciliari per l’ex sindaca Gervasi