in

Piedimonte Matese, aggressione a vicina durante lite: chiesto rinvio a giudizio

Piedimonte Matese. Approda al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere una brutta querelle condominiale sfociata in una violenta aggressione che ha visto come parti due vicine. L’episodio e’ avvenuto a Piedimonte Matese, nel Casertano.

In particolare la Procura di Santa Maria Capua Vetere (sostituto Gerardina Cozzolino) ha chiesto il rinvio a giudizio di una donna di 52 anni (difesa da Pierluigi Grassi), e l’udienza preliminare si celebrera’ il 26 ottobre prossimo dinanzi al Gip Emilio Minio. La donna e’ stata denunciata dieci mesi fa dalla parte offesa, una condomina difesa dai legali Raffaele e Gaetano Crisileo, che fu aggredita e fini’ un ospedale con una prognosi di 40 giorni.

Dalla denuncia e dalle indagini effettuate dai carabinieri, e’ emerso che la 52enne prima apostrofo’ in vari modi la vicina, quindi la minaccio’ pesantemente e poi l’aggredi’ con delle forbici procurandole varie ferite.


Fonte: https://www.cronachedellacampania.it/cronaca/cronaca-giudiziaria/feed/


Tagcloud:

Quindicenne con problemi psichici uccide il nonno: arrestato

Caivano, arsenale in un magazzino: arrestato 38enne