in

Napoli, insultarono inviata Rai: processo per tre giovani

Napoli. Si è tenuta ieri la prima udienza a carico dei tre ragazzi, un napoletano, un palermitano ed un residente di Capua, accusati dei reati di diffamazione aggravata dall’utilizzo del mezzo social Facebook e minacce di morte nei confronti della giornalista Rai,  Claudia Marra, inviata dei I Fatti Vostri.

La giornalista stava seguendo il caso dei tre napoletani scomparsi in Messico e dopo la diretta Facebook di un loro familiare, che doveva essere intervistato dalla giornalista, ma si rifiutò in quanto non accettava il copione che gli avrebbe imposto la Rai a suo dire, seguirono pesanti polemiche ed insulti.

Da qui la querela sporta e il rinvio a giudizio dinanzi al Tribunale di Napoli, IV sez., Giudice Dott. Bardari. Hanno chiesto la costituzione di parte civile il legale della giornalista Claudia Marra, L’Avv. Stile, e Unione Sindacato Giornalisti RAI con l’Avvocato Vasaturo.

È stata stralciata la posizione dell’imputato di Capua, per irreperibilità, e rinviata all’udienza di febbraio 2023. Udienza rinviata al 6 ottobre 2022, ove si tratteranno le molte questioni preliminari, atteso che in data odierna è stato assente il Giudice Dott. Bardari, sostituito dalla Dott.ssa Iorio.

Sono impegnati nel Collegio difensivo l’avvocato Massimo Viscusi del foro di Benevento, l’avvocatessa Mannino del foro di Palermo e l’avvocato Mugione del foro di Napoli.


Fonte: https://www.cronachedellacampania.it/cronaca/cronaca-giudiziaria/feed/


Tagcloud:

Acerra, tentò di uccidere il cugino per soldi: arrestato

Pd: “Due disabili over 65 esclusi da un centro diurno, la giunta intervenga”