in

Camorra, concessi i domiciliari al genero del boss di Pozzuoli

Camorra, concessi i domiciliari al genero del boss di Pozzuoli,  sotto inchiesta per una serie di estorsioni.Esigenze cautelari affievolite per Gennaro Amirante al quale l’autorità giudiziaria napoletana ha concesso gli […]

Camorra, concessi i domiciliari al genero del boss di Pozzuoli,  sotto inchiesta per una serie di estorsioni.

Esigenze cautelari affievolite per Gennaro Amirante al quale l’autorità giudiziaria napoletana ha concesso gli arresti domiciliari: Amirante, 43 anni, genero del boss di Pozzuoli Gennaro Longobardi, era in carcere in quanto accusato di una serie di estorsioni.

Ad Amirante (che è difeso dagli avvocati Raffaele Chiummariello e Massimo Vetrano) gli inquirenti contestano una serie di estorsioni.

La decisione è stata adottata dalla prima sezione della Corte d’Appello di Napoli. Per alcune richieste estorsive, come quella ai danni del titolare di un noto ristorante puteolano, Amirante è stato condannato, anche in secondo grado, insieme con il suocero.


Fonte: https://www.cronachedellacampania.it/cronaca/cronaca-nera/feed/


Tagcloud:

Napoli, 5 condanne per la morte del 14enne nella Galleria Umberto

Dune, revocato il divieto di dimora per l’ex sindaco Gervasi e Dapit