in

Ibizia, si è costituito il napoletano Michele Guadagno

______________________________

Quando ha capito di essere braccato e di non aver alcuna possibilità di lasciare l’isola di Ibiza, il napoletano Michele Guadagno di 33 anni e’ consegnato stamattina alla Guardia Civil .

Era ricercato per tentato omicidio per aver ferito gravemente a colpi di pistola Antonio Amato un altro napoletano di 28 anni nel corso di una festa in una villa privata dell”isola, nella notte tra venerdì e sabato.

guadagno e amore

La polizia nel corso della notte aveva chiuso tutte le possibili vie di fuga anche via mare dall’isola. Guadagno tra l’altro ha una società di noleggio di barche e i poliziotti spagnoli sospettavano che potesse utilizzare una delle sue imbarcazioni per poter lasciare Ibiza.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Sparatoria alla festa di Ibiza: guardia civil sulle tracce di Miky il napoletano

Intanto lo chef Antonio Amato continua a lottare tra la vita e la morte in ospedale, il Policlinico Nostra Signora del Rosario. Nel corso della sparatori che ha portato al suo ferimento è stato colpito anche un altro napoletano, un giovane della provincia di Caserta, ma ha lasciato l’ospedale per una ferita di striscio.A scatenare la lite sarebbero stati alcuni apprezzamenti a sfondo sessuale ad una ragazza che accompagnava uno dei due napoletani.


Fonte: https://www.cronachedellacampania.it/cronaca/cronaca-nera/feed/


Tagcloud:

L’ex allievo di 'Amici’ Michele Merlo tra la vita e la morte per leucemia fulminante

Si denuda davanti agli agenti e li aggredisce: arrestato a Napoli