in

Gragnano, 30enne in coma dopo la mastoplastica: indagati 6 medici

Sei medici di una clinica di Caserta indagati dopo che una ragazza è finita in coma in seguito ad un intervento di mastoplastica.

La 30enne di Gragnano Felicia Vitiello, si era risvegliata dal coma un mese fa, ringraziando Padre Pio per la sua intercessione. E ora sei medici-come anticipa Il Mattino- sono indagati a piede libero perché lo scorso 19 febbraio altri 7 pazienti avrebbero subito conseguenze dopo interventi chirurgici.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Napoli, la guerra delle bombe di Ponticelli preoccupa gli investigatori

Secondo gli inquirenti, il problema sarebbe emerso nel momento della somministrazione di un anestetico forse scaduto o difettoso. Tornando alla vicenda di Felicia Vitiello, la 30enne di Gragnano fu sottoposta aduna operazione più lunga e che richiedeva una maggiore dose di anestetico. La giovane si risvegliò dopo l’intervento di mastoplastica e accusò immediatamente un malore.

Felicia fu ricoverata in terapia intensiva, in stato di coma. Dagli esami clinici emerse che la 30enne era stata colpita da un’infezione batterica multiorgano, ritrovandosi così in pericolo di vita. La situazione sembrava disperata quando la giovane mamma di Gragnano si è risvegliata, ringraziando Padre Pio.


Fonte: https://www.cronachedellacampania.it/cronaca/cronaca-giudiziaria/feed/


Tagcloud:

Giorgia Palmas e Filippo Magnini si sono sposati: matrimonio in gran segreto

“LeNove”. Tagliaferri (Fdi): la Regione chieda al governo più celerità nei ristori per le imprese