in

Sisma 2012. Risoluzione Pd per proroga stato di emergenza nelle zone terremotate

“Sollecitare il governo affinché approvi la proroga dello stato di emergenza per i comuni del cratere del sisma 2012 almeno sino alla fine del 2022”.

Questo il dispositivo della risoluzione presentata dalle consigliere Pd Palma Costi (prima firmataria) e Marcella Zappaterra.

“Nonostante l’intensa opera di ricostruzione messa in atto – specificano le dem – che ha consentito di ridurre il cratere dei comuni interessati dal terremoto dai 60 iniziali ai 15 attuali”, l’emergenza pandemica ha inciso pesantemente, tanto che ha “provocato un notevole incremento delle difficoltà affrontate nelle azioni e procedure legate alla ricostruzione e gestione dei cantieri ancora in corso”.

Poiché a fine 2021 scade la proroga dello stato di emergenza anche per i comuni che ancora sono ricompresi nel cratere del sisma, per Costi e Zappaterra è necessaria un ulteriore allungamento dei tempi allo scopo di non disperdere le risorse pubbliche già stanziate.

Oltre alla proroga dello stato di emergenza, le consigliere chiedono eguale allungamento per le misure strettamente connesse all’emergenza tra cui “a titolo esemplificativo, la possibilità di potersi avvalere del personale straordinario, le esenzioni Imu sugli immobili inagibili e la sospensione dei mutui degli enti locali e ai cittadini”.

(Luca Boccaletti)


Ambiente e territorio

7 aprile 2021



Fonte: https://cronacabianca.eu/feed/


Tagcloud:

Legge europea 2021 e disposizioni collegate in commissione Bilancio

Domani inaugurazione in Assemblea della mostra “Resistenza: la memoria”