in

Lega: no alla soppressione degli scoiattoli grigi

Prevedere soluzioni alternative alla soppressione degli scoiattoli grigi catturati in Emilia-Romagna.

A chiedere di modificare la gestione (e le norme regionali in materia) dell’emergenza prodotta dalla presenza di roditori non autoctoni lungo la via Emilia è una interrogazione della Lega a firma dei consiglieri Daniele Marchetti, Valentina Stragliati, Fabio Bergamini e Simone Pelloni.

“Si ritiene assolutamente necessario prevenire l’espansione dello scoiattolo grigio, invasivo e pericoloso per i nostri territori. L’intervento, però, deve rispettare gli animali tutelando la loro vita e il loro benessere”, spiegano i leghisti, che ricordano come “la soppressione degli animali è facilmente sostituibile con altre soluzioni. Nel Regno Unito, infatti, si è deciso di risolvere il problema in modo incruento con una sterilizzazione che passa attraverso un farmaco orale somministrato con una crema alle nocciole. Oltre all’alternativa citata, si potrebbero trovare altre soluzioni. Basterebbe aprire un tavolo di dialogo fra gli enti preposti al controllo e le associazioni animaliste”.

Da qui l’atto ispettivo per chiedere alla Giunta “di attivarsi con urgenza per ritirare la delibera in materia dello scorso 16 ottobre 2021, modificando il documento tecnico al fine di prevedere soluzioni alternative alla soppressione degli scoiattoli grigi catturati”.

(Luca Molinari)


Ambiente e territorio

15 Ottobre 2021



Fonte: https://cronacabianca.eu/feed/


Tagcloud:

Gianmaria Antinolfi confessa l’attrazione per Sophie Codegoni: 'Mi piaci, ho deciso’

Marica Pellegrinelli a un anno dal Covid: 'Non sono tornata com'ero prima'